BASTA PLASTICA NEI MARI #LessplasticIsMoreLife

Il 10 Luglio scorso ricevo da Influgramer.com una email che ha destato immediatamente il mio interesse. Eccone uno stralcio:

“[…] Basta Plastica nei Mari | Diventa un Influencer Green
LessPlasticIsMoreLife è l’iniziativa che nasce dalla sinergia della Fondazione Univerde e Influgramer.com per diffondere, attraverso la comunicazione creativa degli Influencer verso i loro Followers, come sostituire la plastica monouso nel quotidiano di ogni persona. Influgramer.com sponsorizzerà * tutti gli Influencer che creeranno post e stories in cui faranno vedere come useranno materiali alternativi alla plastica nelle attività di ogni giorno […]”

*”Sponsorizzerà” e non “Pagherà”. Ci tengo a precisare questo aspetto. Infatti, ho aderito a questa Campagna ambientale solo ed esclusivamente perché il tema ambiente mi sta realmente a cuore. Pertanto, sottolineo nuovamente che non sono stata pagata. Ho aderito di mia spontanea volontà, accogliendo a braccia aperte questa opportunità per esprimere la mia sensibilità nei confronti di questo tema e per mostrarti cosa faccio nella mia realtà quotidiana per cercare di limitare il consumo di plastica monouso, nella speranza che i nostri mari non diventino dei mari di plastica.

BASTA PLASTICA NEI MARI #LessplasticIsMoreLife
L’inquinamento da plastica sta continuando a crescere. I governi e le autorità locali spesso si dimostrano incapaci di gestire in maniera corretta i rifiuti (e non solo la plastica). Le aziende, dal canto loro, preferiscono utilizzare plastica vergine rispetto alla plastica riciclata, in quanto più economica. E noi cittadini cosa facciamo?
Non ho il potere di intervenire nei confronti delle autorità e delle aziende produttrici, ma ho il potere di decidere come comportarmi per cercare di preservare l’ambiente. Ho la possibilità grazie al mio blog ed ai miei canali social di dimostrarti che basta veramente poco per migliorare la disastrosa situazione attuale. Se tutti gli abitanti del nostro Pianeta dovessero, ogni giorno, adottare comportamenti rispettosi dell’ambiente, sono certa che questa drammatica e critica problematica si ridimensionerebbe in maniera esponenziale.

BASTA PLASTICA NEI MARI #LessplasticIsMoreLife
STEP 1 Fare la raccolta differenziata. La corretta differenziazione dei nostri rifiuti domestici è il primo passo da compiere.

#LessPlasticIsMoreLife

STEP 2 Non utilizzare borse della spesa in plastica. Quando faccio la spesa utilizzo borse in tessuto lavabile. Ho detto NO ai sacchetti di plastica.

Per sensibilizzare ulteriormente all’abbandono delle borse della spesa in plastica, ho scritto sulla mia borsa in tessuto: #LessPlasticIsMoreLife – USE ME AGAIN – DON’T USE PLASTIC BAGS” e così avventori ed addetti dei supermercati leggono incuriositi.

 

#LessPlasticIsMoreLife

SPEP 3 Non utilizzare bottiglie di plastica monouso. Ad esempio, puoi utilizzare thermos, borracce oppure bottiglie termiche riutilizzabili. Puoi decidere di installare un depuratore d’acqua e riempire questi contenitori riutilizzabili direttamente dal rubinetto di casa tua. O ancora, puoi acquistare acqua in bottiglie di vetro (a rendere) e travasarne il contenuto in un thermos, borraccia o bottiglia riutilizzabile. Niente più bottiglie di plastica.

#LessPlasticIsMoreLife

#LessPlasticIsMoreLife

Ringrazio @LessPlasticIsMoreLife @Opera2030 @Influgramer_com per avervi offerto questa opportunità.
Su Instagram segui #LessPlasticIsMoreLife #plasticfree #noplastic per prendere spunto da altri Green Influencer …

Pin It on Pinterest