Dal piano terra dove si trova SPAZIO MO.KA (Leggi QUI il mio articolo su Alberto Zambelli o lo Spazio Mo.Ka) salgo le scale e raggiungo il secondo piano di questo immenso ed affascinante edificio, accompagnata dalla curatrice d’arte ELENA DAGANI (che puoi seguire su Facebook Cliccando Qui).
Un poco traballante sui miei tacchi alti che rischiano di incepparsi nelle antiche fessure che segnano il passaggio del tempo vengo accolta da un nuovo spazio espositivo dalle grandi vetrate (tipiche delle antiche filande) che illuminano opere d’arte che spaziano dalla MATERIA POP all’ASTRATTISMO DELLE APPARENZE.

Mi trovo ora nello show-room dell’artista cremonese RICCARDO BONFADINI, FILANDA PREGIATA (Via Zucchi Falcina 18 – Soresina – Cremona) che profuma di MATERIA POP. L’arte di Riccardo Bonfadini racconta la nostra contemporaneità attraverso l’uso costante di oggetti da essa prodotti, filtrati da una visione spesse volte ironica della quotidianità. Le sue opere sono la risultanza di un incessante dialogo con la società del presente: ogni “cosa” è destinata a diventare opera d’arte con il sostegno dell’intuito, del concetto. Maggiori dettagli li trovi sul suo sito www.riccardobonfadini.it e sul suo account Instagram @filandapregiata

Nello show-room FILANDA PREGIATA, Riccardo Bonfadini ospita alcune opere dell’artista e designer bergamasco PATRICK CORRADO, il quale, dopo aver studiato presso L’Accademia Fantoni di Belle Arti, inizia ad elaborare la sua ricerca basata sulla frammentazione delle immagini fotografiche. L’artista definisce la propria arte “METAMORFOSI DELL’APPARENZA” (Cit.); egli, infatti, scompone e destruttura tutto ciò che è POP (immagini, segni, cromatismi e scritte) ed attraverso l’ausilio del computer scompone e rielabora la superficialità glamour e modaiola della POP ART traducendola in un linguaggio visivo che “de-ri-struttura” (Cit.) ogni singola immagine fino a renderla subliminale, impattante ed in alcuni casi destinata ad esplodere, ad autodistruggersi fino al dripping e all’astrattismo. Come dice l’artista “l’arte, in questo modo, non fa che reintrepretare se stessa” (Cit.).

Per ulteriori approfondimenti visita il sito www.patrickcorradoarte.com e l’account Instagram @patrick­_corrado (fare link)

IL MIO OUTFIT

Anche per questa occasione ho optato per un outfit minimal e total white per non sovrastare la bellezza delle opere che mi circondano.
Indosso una blusa di Rinascimento (Made in Italy) con ampie maniche plissettate, ampio scollo a V e apertura sulla parte alta della schiena, parzialmente coperta da un reverse. Leggera, semi trasparente, eterea … in abbinamento a jeans firmati Victoria Beckham collezione PE 2017, a vita alta e con “zampa” dal mood fortemente Seventies. Come accessori ho scelto le mie décollétée Louis Vuitton in vernice nera ed una cintura con frange di Kookai.

Brand: RINASCIMENTO, VICTORIA BECKHAM, LOUIS VUITTON, KOOKAI
Foto: Mauro Gaimarri www.officinafoto.it

Ladybb – Autore del Blog. Amante della moda e di ogni forma di eleganza presente, perché la moda non è espressione dell’effimero.

Pin It on Pinterest