GIACCA O BLAZER?

Entro in un negozio e chiedo: “Vorrei vedere alcuni modelli di giacche, per favore?” e la risposta più frequente è: “ Con piacere signora, le mostro volentieri questi ultimi modelli di blazer!”
Premesso che non amo molto essere apostrofata come “signora”, nonostante i miei 46 anni suonati e che un bel “signorina” ci starebbe davvero meglio, almeno per il mio morale … io ho chiesto di vedere una giacca e non un blazer!
Dici che mi sono imbattuta in una commessa alle prime armi e poco esperta in materia? Probabilmente sì, considerando la risposta sarei propensa a pensare ad una neo assunta priva di esperienza nel settore; peccato, però, che la commessa che mi sta di fronte sia davvero una “signora” e quindi …
E quindi, ho pensato di dedicare qualche riga alle differenze essenziali tra questi due capi di abbigliamento, senza entrare in maniera approfondita in dettagli sartoriali, che non sono di mia stretta competenza.

GIACCA O BLAZER?

GIACCA: la giacca generalmente si abbina al suo pantalone o alla sua gonna, infatti si parla di “completo giacca/pantalone” e non di “completo blazer/pantalone” (sappi che non esiste proprio, per definizione, il “completo blazer/pantalone”). La giacca, quindi, va indossata in coppia con il suo pantalone o con la sua gonna abbinati. La giacca, per tradizione, è dotata di sottili spalline imbottite per conferire struttura al capo stesso ed il fit è aderente, la vestibilità asciutta, infatti sotto ad una giacca generalmente si indossa una camicia oppure un top sottogiacca.
BLAZER: il blazer presenta delle spalle destrutturate che seguono la naturale forma delle spalle del corpo, il fit è più morbido ed ideale per abbinarvi altri indumenti oltre ad una semplice camicia o un sottogiacca.
Sono quindi molti i particolari sartoriali che distinguono questi due capi spalla, come pure ne è differente l’utilizzo.
Un completo giacca/pantalone o giacca/gonna è ideale per un dress-code formale ed elegante, conferendo alla persona un’immagine professionale, se non addirittura autoritaria.
Mentre, un blazer è decisamente più informale e versatile, sopra a pantaloni skinny o palazzo con lunghezza sopra la caviglia, a gonne lunghe, a jeans … e se cinturato in vita potrai creare un look decisamente glamorous. Grazie alla sua versatilità negli abbinamenti, il blazer è facilmente indossabile da mattina fino a sera, nei fine settimana, in vacanza … ossia in tutte quelle occasione in cui è richiesto un casual dress-code.

GIACCA O BLAZER?

Qui indosso le due anime della collezione FW 17/18 di Alberto Zambelli “Metallic Velvet”.

L’anima “VELVET” della giacca in velluto millerighe con fodera a contrasto e dei pantaloni in cotone tinto in capo, con dettaglio di arriccio in cintura.
A questo completo color lavanda (uno dei colori protagonisti della collezione) ho deciso di abbinarvi una t-shirt bianca con stampa POP, la stampa scelta dallo stilista per i biglietti di invito alla sfilata del 27 Febbraio 2017 nell’ambito della Milano Fashion Week, stampa protagonista della collezione.
Le labbra della donna raffigurata in questa stampa, infatti, sono state riproposte sulle modelle: labbra rosse dal marcato contorno bianco optical hanno creato volti sintetici dal riconoscibile e palpabile pop mood.

BRAND: ALBERTO ZAMBELLI www.albertozambelli.it
PH CREDITS: MAURO GAIMARRI

Ladybb

ALBERTO ZAMBELLI FW 2017/2018

ALBERTO ZAMBELLI FW 2017/2018

ALBERTO ZAMBELLI FW 2017/2018

Ladybb – Autore del Blog. Amante della moda e di ogni forma di eleganza presente, perché la moda non è espressione dell’effimero.

Pin It on Pinterest